Moscow, June 20, Interfax - The meeting between the heads of the Orthodox Churches on Crete will not address the address of Ukraine's Verkhovnaya Rada to Patriarch of Constantinople Bartholomew and other issues associated with the Ukrainian Orthodox Church.
 
ATHENS, Greece — The leaders of the world’s Orthodox Christian churches have gathered on the Greek island of Crete for a landmark meeting, despite a boycott by the Russian church — the most populous in a
 

Niente unità senza rispetto

di GIOVANNI ZAVATTA

«Il mondo di oggi ha bisogno di dialogo in numerosi campi e il dialogo rappresenta un’o ccasione per la missione e la testimonianza dell’ortodossia. È necessario camminare insieme, con spirito di unità e di responsabilità. E speriamo che il concilio possa aiutare a guidare correttamente le relazioni anche con i nostri amici cristiani non ortodossi, prova di verità della nostra Chiesa nei confronti delle loro comunità».
 
Святейший Патриарх Московский и всея Руси Кирилл направил послание Предстоятелям и представителям Поместных Православных Церквей, собравшимся на острове Крит. Текст послания ниже приводится полностью.
 

Primo passo di una missione storica

da Chania
HYACINTHE DESTIVELLE

Il Santo e grande concilio della Chiesa ortodossa dunque si terrà. Il patriarca ecumenico Bartolomeo, giunto il 15 giugno all’Accademia ortodossa di Creta, a Kolymbari, vicino a Chania, ha espresso la propria «gioia di svolgere la nostra missione storica», una «missione sacra». Facendo riferimento alla recente decisione di varie Chiese autocefale di non partecipare, Bartolomeo ha sottolineato che «la responsabilità di questa decisione ricade sulle Chiese stesse e sui loro primati poiché, cinque mesi fa, alla sinassi dei primati ortodossi a Ginevra, abbiamo preso la decisione, e abbiamo apposto le nostre firme, di venire a Creta a giugno».
 
Il Concilio panortodosso che dovrebbe celebrarsi tra pochi giorni sull’isola di Creta,
 
«La Chiesa ortodossa nel mondo sta per fare a Creta un passo storico verso l’unità»: è quanto afferma un comunicato diffuso dall’ufficio stampa del Santo e grande concilio, nel quale si rende noto che il patriarca ecumenico Bartolomeo «arriverà su questa’isola della Grecia alle ore 13 del 15 giugno, dove
 
Intervista con lo storico Andrea Riccardi sulla mancata partecipazione della più importante comunità ortodossa: «Mosca rimane attaccata alla sua dimensione imperiale e non asseconda la missione universale voluta da Bartolomeo»

«La Chiesa ortodossa russa rimane attaccata alla
 
Riflessioni di Alberto Melloni sul Concilio Pan ortodosso.
Segue video
 
The Serbian Church has changed its position about participating in the Pan-Orthodox Council planned for the second half of June on Crete.
 
Dopo il no di Bulgaria, Serbia, Antiochia e Georgia, anche Mosca si tira indietro e in un lungo e dettagliato comunicato chiede di posticipare la data del Concilio pan ortodosso. Il metropolita Hilarion: "Tutte le Chiese devono partecipare al Concilio pan ortodosso e solo in questo caso le decisioni prese dal Concilio potranno essere legittime”.
 
Lunedì 6 Giugno, a dieci giorni della apertura del Santo e Grande Sinodo della Chiesa Ortodossa, il Patriarcato Ecumenico ha dovuto convocare un Santo Sinodo Endemousa a Costantinopoli (ossia di tutti i vescovi canonici in quel momento presenti a Costantinopoli) per ricordare alle Chiese la loro responsabilità davanti al mondo relativamente alla riuscita del Sinodo.
 
di Franca Giansoldati CITTA' DEL VATICANO Fratelli coltelli. Avrebbe dovuto essere il Sinodo della fratellanza, della collegialità, dell’unità, capace di sancire una nuova era. Invece le Chiese cristiane ortodosse resteranno divise. Da una parte Mosca con la sua influenza e dall’altra Istanbul, dove ha sede il patriarcato ecumenico di Costantinopoli, un
 
Theodoros II, the Patriarch of Alexandria and All Africa, appealed to all Local Orthodox Churches to participate in the Pan-Orthodox Council on Crete, reports Sedmitsa.ru, with reference to Romfea.
 
Manca meno di una settimana alla data della sua apertura. E a Creta un comitato preparatorio sta anche già lavorando alla stesura del messaggio comune che verrà rivolto ai circa 250 milioni di fedeli ortodossi che vivono oggi nel mondo. Ma l’effettivo svolgimento del Concilio panortodosso - il primo dopo secoli, convocato nello scorso mese di gennaio dal patriarca di Costantinopoli
 
di HYACINTHE DESTIVELLE

La riflessione che ha preparato il concilio panortodosso si è incentrata essenzialmente sui suoi documenti, poco sul suo funzionamento. Ebbene, in questi ultimi giorni da alcune Chiese locali sono state sollevate soprattutto questioni relative al regolamento, per motivare il loro ritiro o chiedere il suo rinvio. Il patriarcato di Antiochia ha deplorato che
 

Anche Mosca per il rinvio del concilio

MOSCA, 14. «L’unica soluzione possibile è proseguire il lavoro di preparazione del Santo e grande concilio e pervenire a un accordo dell’insieme delle Chiese ortodosse sul suo svolgimento in altra data»: il patriarcato di Mosca si allinea alla proposta formulata nei giorni scorsi dalle Chiese di Antiochia, Georgia, Serbia e Bulgaria e chiede il rinvio del concilio panortodosso in programma nell’isola greca di Creta dal 19 al 26 giugno.
 
Il concilio di Creta in programma dal 19 al 26 giugno, per svolgersi nelle date previste - e stabilite per decisione unanime di tutti - se si terrà vedrà la partecipazione di dieci delle quattordici Chiese ortodosse. Non vi prenderà infatti parte la Chiesa russa, con il patriarca di Mosca Kirill, che da solo ha giurisdizione su oltre la metà dei cristiani dell’ortodossia. L’annuncio è arrivato la sera di lunedì 13 giugno da Mosca. Il Sinodo straordinario della Chiesa ortodossa russa si è riunito e ha deciso il da farsi dopo le defezioni degli ultimi giorni, aderendo alla richiesta di rinvio già presentate da altri. In mancanza di questo rinvio, i russi non prenderanno parte al concilio.  
 
“La sola soluzione possibile, in questo caso, è di proseguire il lavoro di preparazione del Santo e Grande Concilio e pervenire ad un accordo tra l’insieme delle Chiese ortodosse sulla sua tenuta ad altra data”. La Chiesa ortodossa russa si tira indietro e dopo aver convocato questo pomeriggio una sessione straordinaria presieduta dal Patriarca Kirill ha deciso
 
In the footsteps of Bulgaria, Antioch and Georgia now the Patriarchate of Serbia says it is in favor of postponing Crete gathering. Meanwhile, Moscow does not send its representative to the preparatory work of the Council’s final document, and on June 13 will decide its official position.
 
Después de Bulgaria, Antioquía y Georgia, el Patriarcado de Serbia también se expresa a favor de posponer la cita en Creta. En tanto, Moscú no envía a su representante para el trabajo  preparatorio del documento final del Concilio, y el 13 de junio decidirá su posición oficial.
 
12 июня 2016 года, в Неделю 7-ю по Пасхе, святых отцов I Вселенского Собора, председатель Отдела внешних церковных связей Московского Патриархата митрополит Волоколамский Иларион совершил Божественную литургию в московском храме в честь иконы Божией Матери «Всех скорбящих Радость» на Большой Ордынке. Владыке сослужили клирики храма.
 
13 июня 2016 года по завершении экстренного заседания Священного Синода Русской Православной Церкви, участники которого обсудили чрезвычайную ситуацию, сложившуюся после отказа ряда Поместных Православных Церквей принимать участие в работе Всеправославного Собора, состоялся брифинг для журналистов.
 
Nicosia, June 10, Interfax - The Orthodox Church of Cyprus opposed the idea to postpone the convocation of the Pan-Orthodox Council, which has been prepared for over half a century and has been slated to take place on Crete in late June, the message of the Archbishop Chrysostom of Cyprus said.
 
مقابلة مع خريسوستوموس سافاتوس، متروبوليت ميسينيا اليونانية: "فليضئ الروح القدس عقول كبار الأساقفة. نحن بحاجة إلى التوصل لتصورٍ يؤدي إلى الوحدة" أندريا تورنيلي
 
The Bulgarian Orthodox Church on Friday pulled out of a meeting due later this month that is meant
 
An extraordinary session of the Sacred Endemousa Synod of the Ecumenical Patriarchate took place today under the presidency of His All-Holiness Ecumenical Patriarch Bartholomew in order to review the progress of the Holy and Great Council to be convened by the grace of God in just a few days.
 

È pronta l’ortodossia al concilio?

L’imminente «Santo e grande Concilio della Chiesa ortodossa» previsto per
 
The Great and Holy Council, which is due to gather in June of 2016 in Crete, was "the expectation" of many whose vision it was, and who tired in order to prepare for it, and now the Council finally moves towards its convocation. The question here put forth is whether the Holy and Great Council really is the one awaited by those who originally envisioned it.