La “Charta Œcumenica – Linee guida per la crescente cooperazione tra le Chiese in Europa”, firmata nel 2001 dai presidenti del CCEE e della CEC, è un documento fondamentale che cerca di preservare e sviluppare la fratellanza tra le chiese europee. Per celebrare il 20° anniversario della Charta, il Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE), e il Rev. Christian Krieger, Presidente della Conferenza delle Chiese Europee (CEC), hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui si rallegrano e rendono grazie a Dio “per la pace che abbiamo sperimentato e per le conquiste del movimento ecumenico globale”.

segue
 
Baghdad (Agenzia Fides) – “In occasione dell'avvento del mese sacro del Ramadan, estendo le mie sincere congratulazioni e le mie sincere benedizioni ai nostri fratelli e sorelle musulmani, chiedendo a Dio Onnipotente di benedire il loro digiuno e di fargli godere la salute, la sicurezza e di risparmiare loro e tutta l'umanità dal pericolo della pandemia da Covid-19”. Lo scrive il Patriarca caldeo Louis Raphael Sako, in un breve e intenso messaggio augurale rivolto ai suoi concittadini di fede islamica all’inizio del mese sacro del Ramadan, il tempo speciale che le comunità islamiche di tutto il mondo dedicano al digiuno, alla preghiera e all’elemosina.

segue
 
«Il panorama è assolutamente bello e nuovo... la superficie terrestre cambia colore mentre viene illuminata dal cielo nero, dove posso vedere benissimo le stelle». La voce è del primo cosmonauta della storia: Jurij Gagarin. È il 12 aprile 1961. Quella giornata, al cosmodromo di Bajkonur, nel Kazakistan, sembrava una come tante altre. Fino a quando, alla base della piattaforma di lancio “numero 1”, giunge un pullmino simile a quelli impiegati per gite turistiche. L’autoveicolo bianco e arancione, si ferma a breve distanza dalla piattaforma su cui è appoggiata la grande torre a tralicci metallica, che avvolge un razzo vettore noto come “Zemiorka”.

segue
 
In a Sunday Mass sermon, ’s top Christian leader, Patriarch Mar Bechara Boutros Al-Rahi, expressed his stance on recent calls for a forensic audit and also warned that obstruction of a government formation could lead to exploitation and domination of struggling Lebanese people.
 
La Síndone es una reliquia para los creyentes, para los científicos  un objeto misterioso que suscita entre ellos un debate continuo. Desde hace años participa en él como experta, a la vez que como creyente, Emanuela Marinelli, que nos recuerda la historia de la tela y los últimos descubrimientos, indicándonos como una de las representaciones más “verídicas” del crucifijo el realizado por monseñor Giulio Ricci.

segue - leggi tutto
 
di Dimitri Bettoni  Il Manifesto, 8 aprile 2021
 
Corriere della Sera, 8 aprile 2021  --  Lada Malova sta morendo in carcere per malattie polmonari. Il suo rilascio però è "quasi impossibile". La durezza delle carceri russe è sotto i riflettori in questi giorni per le dure condizioni in cui è detenuto l'oppositore Aleksej Navalny, rinchiuso nella famigerata colonia penale Ik-2 e probabilmente malato di tubercolosi. --  In una cella più lontana dai riflettori internazionali, però, sta morendo con sintomi molto simili la 24enne Lada Malova, quasi ignota fuori dalla Russia ma celebre in patria per avere documentato a lungo sui social la sua vita di adolescente fra droga e glamour. In carcere - nel penitenziario femminile di Tosnensky, non lontano da San Pietroburgo, dove è a metà della pena che deve scontare, 7 anni e 10 mesi - ha contratto varie malattie gravi ai polmoni e rischia di morire. La madre chiede che
... segue
 
di Giovanni Tizian e Gaetano De Monte  Il Domani, 8 aprile 2021
 
Hanno subito violenza sia da parte delle milizie che da parte della società che le ha disconosciute e denigrate. Grazie al progetto "Donne al centro del lavoro" possono fare un percorso professionalizzante per garantire un futuro ai loro figli.
 
Pubblichiamo di seguito il Messaggio dell’Em.mo Card. Peter Kodwo Appiah Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, inviato in occasione della Giornata Mondiale della Salute 2021, che si celebra oggi:
 
بغداد (وكالة فيدس) - كلفت الحكومة العراقية لجنة وزارية للعمل على تنفيذ الاقتراحات والتوصيات الناتجة عن زيارة البابا فرنسيس الأخيرة للعراق. وقامت صحيفة العربي الجديد الصادرة باللغة العربية نقلا عن "مصادر رفيعة المستوى" للحكومة العراقية بشكل عام ومجهول.
 
بغداد (وكالة فيدس) - قدّم البابا فرنسيس في رحلة الحج الرسولية الأخيرة إلى العراق بالإضافة الى التعزية الروحية وآمال النهضة لجميع العراقيين في البلاد مبلغاً قدره 350 ألف دولار على أن يخصص للمبادرات التي تهدف الى دعم العائلات الأكثر تضرراً من عواقب النزاعا
 
(Balcanweb) Il 7 aprile 1956, nella cattedrale di Scutari, fu ordinato sacerdote don Ernest Simoni, nelle mani dell'allora arcivescovo, monsignor Ernest Çoba, che sarebbe poi stato martirizzato dal regime comunista di Enver Hoxha, ponendo fine alla sua vita in carcere (15 aprile 1979). Un destino simile, tra reclusione e lavoro forzato, sarebbe toccato al giovane sacerdote Simoni , così come a molti altri, ma il giorno in cui dedicò tutta la sua vita a Cristo è da lui ricordato come un momento di gioia. Dom Ernest Simoni a quel tempo, come tutti sanno, è stato creato cardinale da Papa Francesco, dopo aver ascoltato la sua testimonianza durante la sua visita a Tirana, il 21 settembre 2014. Come già detto oggi mercoledì 7 aprile il cardinale albanese ricorda e  celebra il 65mo anniversario di sacerdozio.(Vatican.va) Il Cardinale Ernest Simoni, Presbitero dell’Arcidiocesi di Shkodrë-Pult (Scutari-Albania), è nato a Scutari il 18 ottobre 1928. dopo le scuole regolari ha frequentato il liceo del Collegio francescano Illiricum. Ordinato sacerdote l’8 aprile 1956, per oltre sette anni ha guidato le

segue

 
An interview of Metropolitan Hilarion of Volokolamsk, Chairman of the Moscow Patriarchate’s Department for External Church Relations, to RIA Novosti
 
(Peter Anderson) On April 6, RIA Novosti posted an interview with Metropolitan Hilarion.  (link)  On the same day, the DECR of the Moscow Patriarchate posted the interview both in Russian and English. (link) (English)   Usually, there is a delay on the DECR website for an English translation, but not this time.  The caption of the interview is entitled: “Metropolitan Hilarion: Summit of the heads of Churches is possible in foreseeable future.”  The first question in the interview is whether Patriarch Theophilos or any other Church leader was planning another meeting of the kind of the Amman summit this year.  The answer provided by Metropolitan Hilarion is as follows:
 
Francesca Sabatinelli – Città del Vaticano
 
06 aprile 2021  - Fare memoria del genocidio che insanguinò tra l’aprile e il luglio del 1994 il Rwanda, lo straordinario Paese delle Mille Colline incastonato nel cuore della Regione dei Grandi Laghi, è certamente un dovere per credenti e non credenti. Non si tratta semplicemente di tornare indietro con la moviola della Storia per recuperare dei pallidi fotogrammi che sbiadiscono col passare del tempo. Siamo piuttosto di fronte ad una realtà invereconda, luttuosa e violenta che non solo il popolo ruandese, ma l’intero consesso delle nazioni ha il sacrosanto dovere di non dimenticare.
 
ROME – One month after Pope Francis’s historic visit to Iraq, one of the country’s top Catholic prelates has outlined his vision for the country going forward, making the bold suggestion of enforcing a stricter separation between religion and the state.

read more
 
Oggi si è tenuta una nuova udienza per il rinnovo della custodia cautelare. Domani il verdetto. Il suo avvocato: "Sta male psicologicamente, chiesta la sostituzione dei giudici. Ma a mio avviso non lo rilasceranno". Se si esclude la mozione presentata dalla difesa, il copione di queste udienze si ripete ancora una volta e senza variazioni da più di un anno.
 
La denuncia dell'attivista anti-corruzione detenuto in sciopero della fame. Il quotidiano "Izvestia": "È stato ricoverato e sottoposto a test anti-coronavirus". Dopo che oggi aveva denunciato di avere febbre alta e tosse, l'oppositore russo Aleksej Navalnyj è stato trasferito nel reparto medico della colonia penale Ik-2 di Pokrov, a circa 100 chilometri da Mosca, dove sta scontando una pena detentiva di due anni e mezzo, ed è stato sottoposto a diversi test, tra cui quello per il coronavirus, secondo quanto riportato dal quotidiano Izvestia. -- La scorsa settimana l'attivista anti-corruzione 44enne aveva iniziato lo sciopero della fame chiedendo la visita di un medico esterno e lamentando dolore acuto alla schiena
.... segue
 
Tempo di Pasqua. Tempo di riflessione e di perdono. Specialmente all’epoca del colera, della peste, sotto pandemia, quando la paura, la sfiducia e il rancore, anticamera della disperazione, sovrastano talvolta la speranza. -- È stato relativamente facile sopportare il primo lockdown. Un anno fa, ormai. Per tanti, il male era localizzato “altrove”. In certe ben definite aree del Nord. In Val Padana. A Bergamo. Nel resto del Paese, di fatto libero dal contagio, ci si poteva abbeverare a facili speranze a buon mercato. Sentirsi persino generosi, premurosi e solidali. Andrà tutto bene! Oggi il virus è ovunque. Siamo tutti bergamaschi. Provate a cantare “O Sole Mio” dal  ... segue
 
Il 2 marzo del 2011, esattamente dieci anni fa, Shahbaz Bhatti, ministro del Pakistan per le minoranze religiose, il primo cattolico eletto a tale ruolo, veniva ucciso da alcuni fondamentalisti islamici che da tempo lo minacciavano per il suo impegno a difesa degli accusati di blasfemia, tra cui Asia Bibi, allora condannata a morte e scarcerata solo nel 2018.

leggi tutto
 
Una statua della Vergine Maria vandalizzata dai miliziani dell’Isis, con le mani troncate, a Erbil, dove papa Francesco si è recato durante la recente visita in Iraq, capeggia come simbolo del martirio di questo paese, ma anche come simbolo della presenza fisica di Dio che permane nonostante tutto. E che in occasione della Pasqua rappresenta anche la resurrezione del Figlio, che accade senza sosta da duemila e passa anni.

segue
 
Cristo Risorto ci porta una novità di vita, una vita nuova, attraverso il servizio. Questa è stata l’esperienza che ha caratterizzato la mia Quaresima quest’anno.  --   Due eventi in particolare mi hanno fatto scoprire questa realtà: un incontro in video conferenza a cinque anni dallo storico incontro di Papa Francesco con il Patriarca ortodosso russo Kirill a Cuba, e un altrettanto storico incontro: la presentazione dell’ultima enciclica di Papa Francesco Fratelli Tutti tradotta in russo da un comitato di musulmani russi.

segue
 
Palma, città costiera nel nordest del Mozambico è caduta nelle mani delle milizie jihadiste con una strage che ha provocato centinaia di morti anche tra i bambini, decapitati. Da anni queste forze combattono nella regione di Cabo Delgado dove si trova il più ricco progetto di estrazione di gas naturale di tutta l’Africa, gestito dalla francese Total che potrebbe valere fino a 60 miliardi di dollari.

segue
 
Almeno duemila morti nei massacri in Tigray, una macchia indelebile sulla "fedina di pace" del premier. Uomini gettati in un burrone, la storia di una ragazza "leonardesca" che ha perso un braccio ma non la dignità. "Le immagini che più mi hanno colpito - racconta Giancarlo Fiorella al Corriere - sono quelle degli uomini che camminano verso la morte, verso il dirupo dove i soldati etiopici getteranno i loro cadaveri, e il profilo delle montagne intorno. Se ci sono le montagne, è più facile risalire al luogo di un massacro". Venezuelano, il papà Raffaele nato vicino a Frosinone, Fiorella è il ricercatore di Bellingcat che dall'università di Toronto, smanettando con Google Earth Pro e PeakVisor, ha contribuito ad "autenticare" i video dell'ultimo massacro che  ... segue
 
Cidade do Vaticano, 02 abr 2021 (Ecclesia) – A Igreja Católica promove hoje a Coleta de Sexta-feira Santa, em favor dos católicos que vivem em Israel, Palestina e outros 11 territórios, particularmente atingidas pela falta de peregrinações por causa da pandemia.  --  “Em 2020 os cristãos daquelas terras sofreram um isolamento que os fez sentir ainda mais distantes, separados do contacto vital com os irmãos provenientes de vários países do mundo”, alerta o cardeal Leonardo Sandri, prefeito da Congregação para as Igrejas Orientais (Santa Sé), numa carta enviada aos bispos de todo o mundo.

read more -- leggi tutto
 
La magistrale interpretazione di un inno tradizionale cristiano molto diffuso sulle sponde del Mediterraneo orientale  -- 
Riccardo Paredi   --    Durante l’anno, la nostra rubrica musicale T-Arab si prenderà qualche pausa dalla politica per proporre dei brani legati alle più importanti festività cristiane e musulmane: Pasqua, Ramadan, ‘Āshūrā’, Mawlid al-Nabī e Natale. --  Oggi è il nostro primo appuntamento di questo tipo: nella tradizione cristiana, il Venerdì Santo è un giorno di lutto. L’unico suono che si eleva è un grido viscerale, quello del “Figlio dell’uomo” sulla croce.
 
JERUSALEM – On Friday, April 2, 2021, His Beatitude Pierbattista Pizzaballa, Latin Patriarch of Jerusalem, presided over the Passion of the Lord service at the Basilica of the Holy Sepulchre.