The conference begins tomorrow and continues until June 21. Joint work was blocked in 2002 over allegations of "proselytism" against the Russian Catholic Church. Change of climate after the meeting between Francis and Kirill in Havana in 2016.
 
Se le religioni fungono da forze di giustizia costituiscono un prezioso alleato per il compito sacro della protezione della dignità umana». Nell’ultimo incontro tenuto il 7 giugno scorso ad Atene sulla questione dei migranti e rifugiati, Migration Challenging European Identity, promosso dal
 
Saranno a Roma mercoledì 14 giugno per incontrare Papa Francesco a margine dell’udienza generale anche i vescovi di Stoccolma, la luterana Antje Jackelén e il cattolico Anders Arborelius. Ringrazieranno il Papa per la sua presenza a Lund e
 
Mons. Ivan Jurkovič, osservatore permanente della Santa Sede all’Onu di Ginevra, è oggi intervenuto alla 106.ma Sessione della Conferenza Internazionale del Lavoro (ILO). L’emergenza disoccupazione – ha detto il presule – è frutto dell’incapacità dell'economia mondiale di creare un
 
«Dopo quell’incontro le nostre relazioni bilaterali sono divenute più intense. Speriamo che ortodossi e cattolici apportino il loro contributo alla soluzione dei problemi che inquietano oggi l’umanità». Parole del patriarca di Mosca, Cirillo, che,
 
«Anni di guerra e di terrorismo» hanno «sfigurato il volto» del popolo iracheno, provocando «terribili scene di devastazione» e lasciando completamente abbandonati «paesaggi e tesori della cultura cristiana e non cristiana». È la denuncia del cardinale Leonardo Sandri, che
 
L'arresto di decine di cattolici caldei di origine irachena residenti negli USA che nelle decadi passate si erano macchiati di crimini più o meno gravi per i quali hanno scontato le pene loro inflitte e che sarebbero ora destinati ad essere deportati in Iraq ha suscitato molto scalpore nella comunità in nord America ma anche in Iraq.
 
L’ondata di migranti che cercano rifugio in Europa non accenna a esaurirsi. Fra loro, i musulmani sono quelli che si adattano con maggior fatica a uno stile di vita giudicato “decadente”. L’integrazione implica accettazione della scala dei valori dell’occidente, fra cui la dignità della donna è al primo posto.
 
Il Sinodo dei Vescovi della Chiesa patriarcale maronita ha eletto Vescovo eparchiale di Saïdā dei Maroniti (Libano) S.E. Mons. Maroun Ammar, finora Amministratore Apostolico sede vacante della medesima Eparchia. S.E. Mons. Maroun Ammar
 
(Brussels) The European network in charge of preserving and promoting the religious heritage of the continent, “Future for Religious Heritage” (Frh), has been chosen as the recipient of EU funds, as part of the “Creative Europe” programme, for
 
The number of pilgrims who have already visited St Nicholas’ relics, that since May 21st and until July 12th will be kept in the Cathedral of Christ the Saviour in Moscow, is nearing 700 thousand. On these extremely hot days, the organisers have
 
In Terra Santa ci sono 150mila migranti cristiani, 60mila dei quali cattolici. Arrivano da tutto il mondo, con speranze e motivi diversi: chi in cerca di lavoro, chi in fuga da guerra e dittatura. La Chiesa di Gerusalemme “madre in cui tutti possono sentirsi a casa” dà loro sostegno.
 
The case dates back to 2014, when a fiscal examination was carried out on taxes paid by the Catholic Exarchate of Sofia, which includes the faithful of Byzantine rite. Tax authorities of the capital city claim that two of the buildings owned by the Exarchate are used as dwelling places. Msgr. Christo Proykov,
 
A night of prayers for persecuted Christians will take place in 300 cities across the Netherlands the night before tomorrow, Saturday 17th June. The initiative is promoted by “Open doors”, an association that supports Christians who are
 
Il caso risale al 2014 quando inizia una revisione fiscale sulle imposte pagate dall’Esarcato cattolico di Sofia che comprende i fedeli di rito bizantino. Le autorità finanziare della capitale sostengono che due degli edifici dell’Esarcato sono semplici abitazioni. Mons. Christo Proykov, esarca cattolico
 
Se había establecido que la iglesia corría riesgo de derrumbarse. Es la enésima demolición de una iglesia en Argelia. Los islamistas defienden la libertad religiosa en Occidente, pero “destruyen las iglesias y las sinagogas allí donde tienen poder”.
 
Salafis, Wahhabites and Muslim Brotherhood respond to crisis in Islam with a return to the origins and a war against the "infedels." Their belief is similar to that of Al Qaeda and Daesh. War between Sunnis and Shiites. Saudi Arabia's proselytism and the spread of the fundamentalist mosques. Once a model to imitate, Europe has become an example of "decadence" to be fought against.
 
BOLOGNA , 16 giugno, 2017 / 4:00 PM (ACI Stampa).- 
 
Sta avendo sempre maggiori conferme la notizia diffusa da Mosca, secondo la quale il leader del sedicente Stato islamico, Abu Bakr al Baghdadi, potrebbe essere stato ucciso in un raid russo in Siria contro postazioni ribelli e del Califfato. A dirlo è
 
PER LA PRIMA VOLTA, UN MUSULMANO SCRIVE UN LIBRO SU UN PAPA CATTOLICO. Si tratta dell'analisi del pontificato di Papa Francesco, visto soprattutto come programma politico-sociale di liberazione dei popoli dalla Dittatura del Pensiero Unico.
 
Per il vicario apostolico la decisione dei vertici degli Emirati è un passo di “avvicinamento positivo”. Essa mostra “apertura e interesse al dialogo” islamo-cristiano. La moschea sorge a pochi passi dalla cattedrale di san Giuseppe; un luogo di culto cristiano e uno musulmano ricreano
 
Ripartire da dove tutto era cominciato, nel 1217: circa settanta frati da Gerusalemme e dalla Galilea hanno partecipato l’11 giugno, ad Acri, alla giornata celebrativa, riservata ai religiosi della Custodia, dell’ottavo centenario della presenza francescana in Terra Santa. Lo rende noto il sito della Custodia.
 
Un gesto importante di “tolleranza” e un passo di “avvicinamento positivo” della leadership musulmana verso i cristiani, che mostra “apertura e interesse al dialogo”. È quanto sottolinea ad AsiaNews mons. Paul Hinder, vicario
 
Pubblichiamo l’editoriale dell’ultimo numero di «Irénikon», trimestrale dei monaci di Chevetogne.
 
Congratulatory message reads as follows:
Your Holiness,
 
Bkerkè (Agenzia Fides) – Nella Chiesa maronita si registra un “affievolimento della preparazione teologica, dogmatica e spirituale” del clero, mentre cresce il fenomeno di sacerdoti che sembrano compiacersi dell'interesse dei media nei loro confronti, e si dilettano a praticare un
 
Open letter

فلسطينالائتلاف الوطني للمؤسسات المسيحية في
 
Una giornata con i volontari di “Operazione Colomba”, uno dei terminali libanesi del sistema dei corridoi umanitari promosso dalla Comunità Giovanni XXIII
 
Annunciati durante il Consiglio di sicurezza gli incontri tra rappresentanti dei gruppi armati e gli emissari del presidente Touadéra per parlare di disarmo nel Paese 
 
In attesa della ripresa dei colloqui di Ginevra, prosegue l’offensiva curda su Raqqa, ultima roccaforte del cosiddetto stato islamico (Is) in Siria. Milizie curde e siriane sostenute dalla coalizione internazionale a guida statunitense sono riuscite a penetrare nella città e ora si combatte