Il raid di Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna in Siria in seguito al presunto attacco chimico di Douma, sobborgo di Damasco, rappresenta un ulteriore complicarsi della guerra che da sette anni va avanti nel Paese. Gilles Kepel, orientalista francese esperto di Medio Oriente, ci spiega
 
Nella notte fra venerdì e sabato Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna hanno fatto scattare il raid militare in rappresaglia al presunto uso da parte del regime siriano di armi chimiche contro la popolazione civile. Il Pentagono ha fatto sapere che almeno 120 missili sono stati lanciati contro tre obiettivi sulla città di Damasco.
 
La Siria continua ad essere devastata dalla guerra, la popolazione è sempre in fuga e la comunità internazionale non riesce ad intervenire. Parla il cardinale Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria lanciando un ennesimo grido di allarme
 
Preoccupato dall’escalation di tensione in Medio oriente e, in particolare, nella vicina Siria teatro di un possibile conflitto aperto fra Stati Uniti e Russia, il patriarca maronita Béchara Raï lancia un nuovo appello di pace
 
Giada Aquilino - Città del Vaticano
 

Gli Stati Uniti prendono tempo

13 aprile 2018
 
La intervención del purpurado, en el marco de una creciente tensión en Siria y en la región. La vía diplomática y política, y no la militar, es el único camino que posibilita la resolución de las controversias. El cardenal denuncia la carencia del “idioma de la paz” y está preocupado por la situación social y económica del Líbano.
 
El papa Francisco recibirá mañana en el Vaticano al presidente de Armenia,
Serge Sargsian, en una reunión que tendrá como uno de los ejes “el drama de
la descristianización de Medio Oriente”, según
 
Voglio dire a tutti i miei amici italiani di divulgare questa verità che vi dicono i nostri bambini,  i nostri giovani:  per 7 anni abbiamo sofferto, sì, ma abbiamo toccato con mano che la Siria è più grande di tutti i potenti del mondo.
 
Stati Uniti, Francia e Regno Unito sono pronti a bombardare la Siria, rischiando di portare a uno scontro con la Russia. Padre MUNIR HANASHY ci parla della situazione a Damasco.
Il post con cui Donald Trump annuncia l'intenzione di bombardare la Siria riecheggia quello
 
Использование смертельного автоматического оружия, так называемых роботов-убийц, делает войну еще более бесчеловечной: в отличие от дронов, этот вид оружия не управляется человеком дистанционно, а следует предварительно заданному алгоритму.
 
7 апреля 2018 года в передаче «Церковь и мир», выходящей на канале «Россия-24» по субботам и воскресеньям, председатель Отдела внешних церковных связей Московского Патриархата митрополит Волоколамский Иларион ответил на вопросы ведущей телеканала Екатерины Грачевой.
 
by Souad Sbai    -    Il giovane algerino pronto a colpire farà un percorso di deradicalizzazione presso un imam. Di cui al momento non si conosce nulla. Chi è? Di che nazionalità è? Quale corrente dell'Islam professa e insegna?
 
8 апреля 2018 года, в день праздника Светлого Христова Воскресения, в храме свв. мучеников Михаила и Феодора Черниговских г. Москвы состоялось открытие музыкального фестиваля «Светлое Воскресение», организованного Департаментом культуры города Москвы и Московской
 
“Ringraziamo insieme Dio per tutto quello che è stato raggiunto nella costruzione della pace” da quando, 20 anni fa, è stato firmato l’Accordo di Belfast. Lo scrivono in un messaggio congiunto l’arcivescovo cattolico di Armagh Eamon Martin e quello anglicano Richard Clarke per il XX anniversario degli accordi del “Venerdì Santo”
 
Strano strano: l’Osservatorio siriano per i diritti umani, totalmente consegnato alla causa del regime-change in Siria, quindi non certo uno strumento in mano ad Assad, non dà alcuna notizie dell’asserito attacco chimico che sarebbe avvenuto a Douma, presso Ghouta orientale. Attacco che l’Occidente attribuisce ad Assad.
 
Sei arrestati in Germania: volevano colpire alla maratona di ieri a Berlino. Ma il sollievo per l'attacco sventato lascia il passo alla preoccupazione per la crescita esponenziale degli estremisti islamici, più che raddoppiati negli ultimi 5 anni.
 
Nel conflitto siriano tornano protagoniste le “armi chimiche” dopo l’accusa al governo di Assad di aver ucciso a Douma, ultima sacca di resistenza dei ribelli jihadisti intorno Damasco, "ben oltre 100" persone. Le prove non ci sono, i dubbi sono molti. 
 
Le Chiese Orientali che seguono il calendario giuliano festeggiano oggi la Solennità di Pasqua. Ieri a Gerusalemme, nella Basilica del Santo Sepolcro, si è svolto il rito del “Fuoco Santo”
 
in allegato i messaggi pasquali di Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo, Vertice del mondo ortodosso,
e di Sua Eminenza Reverendissima il Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta.
 
Michele Raviart – Città del Vaticano
 
Un incontro ecumenico e una liturgia per la settimana santa ortodossa hanno dato il via, mercoledì scorso, a tre giornate di impegno delle Chiese negli Stati Uniti nell’ambito della persistente realtà del razzismo nella vita del paese.
 
Città del Vaticano, 6 apr. (askanews) - "Se riuscissimo ad ottenere un accordo con l'Azerbaigian sono sicuro che potremo regolare anche le nostre relazioni con la Turchia". Lo afferma in merito al conflitto in Nagorno-Karabakh il presidente uscente dell'Armenia Serzh Sargsyan, che
 
Ha avuto un effetto quasi planetario, attraverso i social media, la sconcertante iniziativa denominata “Giornata del punisci un musulmano” (Punish a Muslim Day) lanciata martedì scorso nel Regno Unito. Un episodio inquietante, condannato unanimemente dalle
 
Ricorre domenica 8 aprile la Pasqua ortodossa. A Gerusalemme il rito più suggestivo e atteso è quello del Fuoco Santo, presieduto dal patriarca greco ortodosso Theophilos III.     Gerusalemme sta vivendo in questi giorni la sua seconda Settimana Santa. Dopo i cattolici, sono le Chiese ortodosse ad aspettare con
 
Patriarch  louis raphael Sako   -  The commemoration of the martyrs of our Church takes place on the Friday following Easter, which means it comes within the celebration of the Easter-Resurrection of Our Lord Jesus Christ. Historically,
 
L’Italia è ancora il Paese dei Campi, frutto di politiche discriminatorie nei confronti delle popolazioni rom e sinte. E’ il giudizio degli enti internazionali di monitoraggio sui diritti umani riportato dall’Associazione 21 luglio alla vigilia della Giornata internazionale dei rom e sinti
 
Ahmed Hassan era considerato uno studente modello, finché non è diventato il mancato attentatore della metropolitana di Londra, lo scorso settembre. Era entrato clandestinamente nel paese ed è rimasto impunito. Ora è in carcere e il giudice lo esorta a studiare meglio l'islam, "religione di pace".
 
Si erano salutati davanti al monte Ararat, nel monastero di Khor Virap, liberando in cielo due colombe in un volo di amicizia, di fraternità e di pace. Si sono ritrovati in Vaticano la mattina di giovedì 5 aprile, nei giardini davanti al